sabato 26 febbraio 2011

RISOTTO ALLE MELE VERDI

Ecco un altro contest ”Frutta in pentola”, appena è arrivato l’invito di Ramona di "farinalievitoefantasia" ho pensato… fantastico! Poi, leggendo bene il regolamento… panico! A parte i dolci, io non ho mai utilizzato la frutta per cucinare altri piatti. Poi mi sono detta, beh, forse è l’occasione per sperimentare, chissà potrebbe anche piacermi…
Io non amo particolarmente il sapore dolce, mi avvicino di più all’agrodolce.
Così, cercando e sfogliando tra le pagine del mio mega archivio, ho trovato la ricetta di questo risotto, che ho leggermente rivisitato.
Risultato finale: delicato, non troppo dolce e dal gusto insolito, direi un buon compromesso J

Per 4 porzioni

160 gr riso (io ho utilizzato il Carnaroli)
1 scalogno
1 mela Granny Smith (mezza per il risotto e mezza per il decoro)
burro
latte
brodo vegetale leggero
zafferano
vino bianco fruttato (io ho scelto invece del Sidro Bretone brut)
olio
sale e pepe
2 fette pancarrè

Tagliate lo scalogno a piccoli pezzi e, nella vostra “pentola preferita per la cottura dei risotti” mettete un po’ di olio e una piccola noce di burro e stufatelo dolcemente.
Unite il riso e, quando sarà ben tostato, sfumate con una spruzzata di vino: appena sarà evaporato, versate un piccolo mestolo di latte e, quando si sarà assorbito, aggiungetene ancora uno.
Nel frattempo spellate e tagliate a dadini solo mezza mela e fateli saltare per pochi minuti in una padella con una piccola noce di burro: non devono assolutamente disfarsi.
Aggiungete al riso metà delle mele cotte e proseguite la cottura bagnando con il brodo caldo, un po’ alla volta. Per dare colore al risotto sciogliete lo zafferano nel primo mestolo di brodo. Salate e pepate.
Mentre il risotto cuoce, tagliate il pancarrè a cubetti piccolissimi, mettete una padella sul fuoco bassissimo, versate un velo di olio e tostate i crostini, aggiungendo anche un po’ di sale.
Quando il risotto sarà pronto spegnete il fuoco, unite il resto delle mele cotte e aggiungete qualche cucchiaio di parmigiano: mescolate bene e lasciate riposare qualche minuto.
La mia idea per servirlo è:
“in forma” (ho utilizzato un coppapasta a cubo), l’ho posizionato in uno degli angoli di un piatto quadrato, ne ho decorato le pareti con sottili spicchi di mela con la buccia e la superficie con qualche crostino. Anche sul piatto una mezza diagonale di pane croccante.

Grazie Ramona, con il tuo contest abbiamo scoperto la combinazione di nuovi sapori e, sia io che mio marito, abbiamo gradito molto J
Buona serata
Liz

11 commenti:

  1. Fan-ta-sti-co! Ti faccio i miei complimenti sia xchè mi piace il risotto alle mele sia xchè lo ha impacchettato da vera food stylist! Nn si finixce mai di imparare...intanto mi metto tra i tuoi lettori fissi perchè nn ti voglio proprio perdere, se ti va passa a trovarmi!!

    RispondiElimina
  2. Bravissima...davvero...!!!Buona domenica .....sigh...il weekend è quasi già andato

    RispondiElimina
  3. Ciao Acky, ti ringrazio tantissimo, addirittura food stylist... magari!!! E' uno dei più bei complimenti che potessi ricevere. Ti verrò sicuramente a trovare :)
    A prestissimo

    RispondiElimina
  4. Carissima Flavia, trovarti ad ogni mio post é veramente bellissimo, grazie di cuore per tutto.
    Eh già, sabato é volato... una Buona Domenica anche a te :) Bacione

    RispondiElimina
  5. Ciao Liz, piacere di conoscere te e il tuo blog. Ti lascio qui un salutino perchè attraverso questa tua squisita ricettina, con cui hai vinto il contest di Ramona, ho potuto scoprire il tuo spazio. Complimenti per tutto, mi iscrivo al tuo blog così ti seguo meglio!
    Ciao

    RispondiElimina
  6. complimenti per la vittoria del contest, risotto buono e originale. Ciao, Kika

    RispondiElimina
  7. Xiao! Hai vinto il contest, meritatissimo, ci avevo visto lungo ;-)

    RispondiElimina
  8. Ciao Annalisa, benvenuta! Il piacere é anche mio, grazie per tutto :)

    Ciao Kika, benvenuta anche a te! Grazie 1000 per i complimenti :)

    Acky ciao, ti ringrazio :) io invece ero ben lontana dall'idea di vincere, anche se col tuo primo commento forse un pensierino... sono trooooppo felice :)

    RispondiElimina
  9. ehm...ehm...cosa sarebbe un contest?

    RispondiElimina
  10. Ciao Ema, il contest é una competizione. Ci sono tantissimi bloggers che organizzano queste gare, viene dato un tema, una scadenza e ci sono delle regole da rispettare. E' un modo per confrontarsi, conoscere nuovi blog, scoprire nuove ricette. Se poi si viene scelti come vincitori... arriva anche un premio! E' molto divertente :)
    Dimenticavo, di solito può partecipare anche chi non ha un blog ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...