domenica 29 gennaio 2012

FAGOTTINI CON LE MELE… DI VALE

Oggi vi presento una ricetta che proviene dalla cucina della sorellina.
Non è la prima che posto, se la scorsa estate avete gironzolato per la mia cuisine, sapete che ho approfittato del suo soggiorno a casa mia per prendere qualche lezione… ci sono vari post che parlano delle sue “ricette forti” e di alcune sue teorie riguardo la loro preparazione.
Ma per chi si fosse perso questi post, vi svelo due cose di Vale: pur avendo una numerosa famiglia e un lavoro che occupano gran parte della sua giornata, trova sempre il tempo per preparare deliziosi manicaretti, è la persona più organizzata che io conosca,  semplicità e velocità sono le parole chiave che caratterizzano i piatti della sua cucina.
E questi fagottini sono veramente semplici e veloci,  con pochissime mosse confezionerete un dolcino buonissimo.
A proposito di confezione… mentre la sorellina mi dettava ingredienti e procedimento, ha insistito diverse volte su questo punto: sai come devi chiuderli? Ho risposto “certamente! J”, ma senza approfondire troppo l’argomento.
Lei sa che ho un debole per la presentazione, spero che il mio tocco personale le piaccia, altrimenti sarà autorizzata a sgridarmi pubblicamente J

Dosi
Per i miei fagottini ho utilizzato la pasta sfoglia rotonda e sono riuscita a ricavarne 5.
Vale, di solito,  utilizza quella rettangolare, riesce a prepararne  4, di una dimensione più generosa.
Per il resto degli ingredienti non ci sono dosi, decidete voi la quantità, ma non  esagerate con la marmellata. 

1 confezione pasta sfoglia
1 mela renetta
limone
uvetta grande (tipo cilena)
gherigli noci
marmellata arance
cannella in polvere
burro
zucchero a velo
panna montata per accompagnare
Sbucciate la mela, tagliatela a piccoli pezzi e condite con un goccio di limone.
Tagliate la pasta in quattro parti (queste sono le istruzioni per confezionarli come Vale, più avanti troverete le mie).
Coprite la base con un velo di marmellata, aggiungete i pezzetti di mela, un  po’ di noci spezzate con le mani, qualche acino di uvetta, ancora qualche cucchiaino di marmellata, un spolverata di cannella e un po’ di zucchero a velo.
Chiudete i fagottini a pacchetto, sigillando bene la superficie e i bordi, e spennellateli con del burro fuso. Coprite con una spolverata di zucchero a velo,  infornate a 180° e lasciate cuocere  fino a quando non risulteranno dorati e sentirete un fantastico profumino (i miei fagottini erano pronti dopo 10 minuti).
Servite i fagottini caldi o tiepidi, con la superficie cosparsa di zucchero a velo e, volendo, accompagnateli con un ciuffo di panna montata o una pallina di gelato alla crema. 

Se in uno dei vostri cassetti avete questa simpatica caccavella... 
... ecco le istruzioni per confezionare i vostri fagottini come i miei: per avere la pasta sfoglia della stessa misura della caccavella, capovolgete la forma e appoggiatela sulla sfoglia, premete bene e recuperate il disco di pasta.
Trasferite il disco sulla formina, appoggiato sulla parte dentellata.
Spalmate un velo di marmellata su tutta la superficie del disco.
Appoggiate, solo su una metà del disco,  le mele e il resto del ripieno.
Per sigillare il fagottino, sollevate la parte non farcita, chiudete e fate una leggera pressione.
Rimuovete il fagottino delicatamente  e adagiatelo sulla teglia che andrà in forno.
Esistono diverse misure di questa caccavella... 
... non è certamente un attrezzo indispensabile ma, non avendo un costo eccessivo… trovo sia utile averlo a portata di mano, io lo uso soprattutto  quando voglio che certi ripieni siano perfettamente sigillati e i fagottini siano della stessa dimensione. 

P.S.
Volete curiosare altre ricette di Vale? Le trovate nell’archivio alla voce “Cucina Vale” J

Buona domenica
Liz

15 commenti:

  1. Ma che attrezzo è??? sembra una tagliola :)grazie sorellina...
    Pensa un po'...ho letto tutto il post:)
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, ma non è pericoloso!
      Wow, allora parlerò più spesso delle tue ricette :) Quale sarà la prossima che mi suggerirai? Ho ripercorso la raccolta dell'archivio... è un po' povero ;) baci baci

      Elimina
  2. Ma il blog è il tuo...non il mio...:) Non ci provare...ognuno pensi ai blog suoi :):):)
    Sto scherzandoooooo ci penso e po ti dico...bacini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Segnati lo spezzatino, ma prima devo assaggiarlo ;)

      Elimina
  3. Senza parole [anche perché ho "l'acquolina" in bocca ;D ] Non è che insieme alla Vale mi dareste qualche ricetta per diventare organizzata come voi????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La "Donna Super Organizzata" è sicuramente Vale, e non sono ancora riuscita a scoprire il suo segreto ;)

      Elimina
  4. buonissimi!!! adoro i dolcetti con le mele...e che bello quell'attrezzino! ;)

    RispondiElimina
  5. Davvero buonissime, poi con l'attrezzino come dici tu e' perfetto.
    Buone buone ,un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  6. Che buoni!! Anche io ho le stesse caccavelle! Le trovo molto comode! ;) Un bacione
    Laura

    RispondiElimina
  7. è vero non sarà indispensabile, ma se non costa molto e non prende molto spazio far venire i fagottini cosi perfetti è sempre un bene :)

    Buona domenica cara :*

    RispondiElimina
  8. Ma che bontà! Questi fagottini devono essere deliziosi! E poi con quell'attrezzino vengono perfetti...dovrò comprarlo anche io, quello mi manca! ;-)

    RispondiElimina
  9. Fagottini...mele...che bontà!
    Grazie Liz e grazie Vale :)

    RispondiElimina
  10. E' un dolce fantastico, geniale per quando si ha voglia di qualcosa di buono ma senza doversi cimentare di cose estremamente complicate. Brave!!!

    RispondiElimina
  11. Adesso ho un motivo in più per comprare il tagliaravioli...!

    RispondiElimina
  12. @tutte
    Grazie ragazze! E' sempre un grandissimo piacere ritrovarvi :) Appena ho un attimo passo a farvi un salutino. Un bacio a tutte e a presto

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...