giovedì 10 novembre 2011

UN CLASSICO INTRAMONTABILE… LA MERINGATA

Tantissimo tempo fa avevo ritagliato da una rivista di moda la foto di un bellissimo abito, l’ho tenuta per anni dentro al portafogli, nella speranza un giorno di poterla affidare ad una sarta per farle confezionare lo stesso vestito.
Si trattava di un tubino, stile Chanel, di colore bianco, senza maniche, con  una scollatura sulla schiena, rifinita da un sottile bordo nero e  trattenuta da tre fiocchi della stessa tinta.
Vi chiederete “ e questo cosa c’entra con la cucina” ?
Ebbene, il ricordo di questa foto è stata la mia ispirazione per partecipare al contest "Moda & Cucina" della Fata Golosa, ha fatto nascere l’idea del  dolce che oggi vi presento e che, in qualche modo, è legato alla moda, alla MIA idea della moda, ovvero Eleganza & Semplicità.
Il tubino nero, il famosissimo “Petite robe noir”, è sicuramente l’abito che ha entrambe le caratteristiche, il capo femminile per eccellenza, un abito senza tempo, con linee semplici, che può essere indossato in qualsiasi tipo di occasione, basta un semplice cambio di accessori.
E per me, in cucina, un classico è “la meringata”, un dolce semplice ed elegante, perfetto per essere servito in qualunque occasione, che può essere presentato in vari formati, racchiudere delle sorprese e combinato con svariate salse.
Purtroppo la foto dell’abito l’ho persa per strada, ma per farvi capire meglio le analogie tra l’indumento e il dolce, vi mostro uno schizzo dell’abito e vi spiego alcuni dettagli (chiedo scusa per gli schizzi… il disegno è una dote che decisamente non mi appartiene).
Ho pensato di presentare la mia meringata in un bicchiere Martini, perché lo stelo richiama l’idea del tubino e la forma della coppa ricorda lo scollo dell’abito. Per quanto riguarda le rifiniture, ho pensato di inserire attorno alla bianca crema un filo di granella di zucchero nero e, all’interno, delle piccole more, leggermente macerate in una Crème de Mure Sauvage. Non mancano poi i 3 fiocchetti, quel  tocco particolare che completa il mio "Petite Robe" preferito, adatto sicuramente per essere indossato durante un’occasione speciale.

Come diceva Madame Coco Chanel “la moda passa, lo stile resta”…
… e come ho sentito dire di recente da uno stilista (di cui non ricordo il nome) in un contesto di moda & cucina “il sarto acquista i tessuti e crea l’abito, il cuoco acquista gli ingredienti e crea il piatto” J

per 4/6 coppe
250 ml panna fresca
50 gr meringhe
Liquore Crème de Mure Sauvage
More (ho utilizzato quelle della scorsa estate che ho conservato nel freezer, potete sostituirle con quelle in conserva o una confettura)
1 foglio gelatina alimentare
Zucchero nero

Mettete a macerare le more nel liquore.
Spezzate grossolanamente le meringhe.
Ammollate la gelatina in acqua fredda e, dopo averla strizzata, fatela sciogliere per un attimo sul fuoco in un goccio di panna.
Sgocciolate le more e tenete il liquore da parte per il passaggio successivo.
Montate la panna, unite la gelatina e il liquore, mescolate bene ed aggiungete anche i pezzi di meringa, mescolando ancora delicatamente.
(Per chi volesse sostituire le more con una confettura, dovrà diluirla con un po’ di liquore, aggiungerne una parte al composto di meringhe e panna e il resto quando verranno riempite le coppe).
Per rifinire il bordo con lo zucchero, ho inserito nel bicchiere un coppapasta di un  diametro leggermente inferiore, in modo da lasciare un piccolo spazio tra il bordo e la meringata, ho poi riempito le coppe con la crema, affogando qualche mora tra i vari strati e le ho trasferite in frigo per una notte.
Prima di servirle, ho aggiunto lo zucchero lungo i bordi, ho coperto la superficie con “polvere” di meringa ed infine ho rimosso i coppapasta.
Grazie Fata per l’invito, chiedo scusa per il ritardo, è un bellissimo contest, ma avevo bisogno di un po’ di tempo per trovare la giusta ispirazione J.
Buona serata
Liz

11 commenti:

  1. bellissima analogia!!! e che bontà la tua coppa! ;)

    RispondiElimina
  2. wowwwwww io non avrei mai potuto pensare una cosa del genere !!!

    RispondiElimina
  3. @glo83
    Grazie! detto da te è un grandissimo complimento! Io adoro le tue con le calzature :)

    RispondiElimina
  4. FAntastica questa petite robe versione meringata!!!! Bacioni

    RispondiElimina
  5. CHe calice elegante! Ma sopratutto mi piace il contenuto...troppo golosoooooo!

    RispondiElimina
  6. Posso fare un commento semplice semplice?...WOW!

    RispondiElimina
  7. Un'idea bellissima! Un "buonissimo" tubino bianco :)

    RispondiElimina
  8. ciao Liz, come stai? da questa creazione mi sembra in gran forma! pronta per indossare un tubino di gran classe con una tua coppa moda chic tra le dita! molto creativa, come piace a me!

    RispondiElimina
  9. beh, devo dire che il risultato è stupefacente!!!
    sto aggiornando ora, e GRAZIE!

    RispondiElimina
  10. @housewives
    ti ringrazio :) figurati, non ci credo!!!

    @Titti
    grazie cara :)

    @Claudia
    grazie anche a te, la versione con la mora è un esperimento, confermo che è proprio golosa

    @Emanuela
    un bellissimo commento :) grazie!

    @Gemma
    sono contenta che l'idea ti sia piaciuta :)

    @Acky
    Ciao! Sto bene grazie, è un grandissimo piacere ritrovarti, grazie 1000 :)

    @FataGolosa
    :) Grazie a te!

    RispondiElimina
  11. Lo ammetto, sono passata solo per curiosità!
    (dote femminile almeno quanto il tubino)
    Ma ... Super complimenti, davvero!!!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...