domenica 1 luglio 2012

MERENDA AL MARE


L’idea della merenda al mare, da offrire ai vostri piccoli vicini di ombrellone, è uguale a quella sui "PRATI", cioè piccole porzioni dolci e salate, inserite dentro agli stessi bicchieri,  ma questa volta decorati con “soggetti da spiaggia”.
Avete preparato i pesciolini? Vi presento i miei J
Con l'aiuto di un tagliabiscotti ho disegnato la sagoma su un cartoncino spesso e, con questo modello, ho tracciato i pesciolini su un cartoncino rosso più fine. Li ho tagliati a mano, ho fissato un occhietto con una punta di vinavil e li ho incollati, leggermente sollevati dai secchiellini, utilizzando un piccolo spessore (feltrini adesivi rotondi).
Ho completato il decoro dei  secchiellini con  qualche bolla e delle  piccole onde, fatte con pezzi di passamaneria e, infine, ho aggiunto il manico utilizzando il solito procedimento:  cartoncino, scotch sui due lati per rinforzarlo, buchi e fermacampioni per fissarlo al contenitore.
Come per la merenda sui prati, anche in questo caso il contenuto dei secchiellini ha dei richiami particolari e, con l’ausilio di nastrini e mollette ad hoc, ho cercato di confezionare qualcosa di tipicamente "marino". 
Barchette: si tratta di tramezzini farciti con una semplicissima crema al tonno… ai miei nipotini piace molto J  Per curiosare la ricetta guarda ""QUI".
Per richiamare la vela, li ho tagliati a triangolo, per lo scafo ho utilizzato un pirottino ovale e, per completare le mie barchette, ho aggiunto delle bandierine (cartoncino, stuzzicadente e vinavil).

In spiaggia non può mancare il salvagente… ecco delle ciambelline dolci.
Le ho preparate con l’impasto delle madeleines, ma ho utilizzato uno stampo multiplo di silicone per savarin.
Per 12 ciambelline diametro 6,5 cm: 25 gr farina, mezzo cucchiaino lievito per dolci, 1 pizzico sale, 25 gr zucchero semolato, 15 gr zucchero di canna, 15 gr miele di acacia, 1 uovo (albume a temperatura ambiente), scorza grattugiata mezzo limone non trattato, 25 gr burro fuso.
Mescolate la farina con il lievito (passato al setaccio) e il sale. Aggiungete i due tipi di zucchero e il miele e amalgamate bene. Unite la scorza del limone, il tuorlo e il burro. Mescolate ancora,  fino a quando non avrete un composto liscio e omogeneo (per abbreviare i  tempi, potete mettere tutto in un robot). Montate l’albume a neve (non deve essere troppo ferma). Aggiungete, un po’ alla volta, il composto all’albume.  Trasferite in un sac à poche e riempite gli stampini (non arrivate fino all’orlo, perché durante la cottura gonfiano leggermente). Infornate a 180° per circa 10/15 minuti (dipende dalla dimensione degli stampi che utilizzerete). Quando saranno raffreddate, spolverizzatele con dello zucchero a velo.
E qualche pesciolino da sgranocchiare? Anche loro non possono mancare! Si tratta di semplicissimi biscotti, con la stessa forma e dimensione di quelli fissati sui secchiellini 
Lavorate 60 gr burro morbido con 40 gr zucchero semolato. Unite 1 uovo, 150 gr farina passata al setaccio e 1 pizzico sale. Lasciate riposare l’impasto in frigo per 1 ora, avvolto in pellicola. Stendete, tagliate i biscotti e infornate a 180° per circa 12/15 minuti.

Ecco poi una bevanda, un fresco succo di frutta, anche lui inserito all’interno di piccole bottiglie riciclate.
Anche per queste bottigliette, sul top di ogni tappo ho inserito un occhiello a vite, poi ho avvolto un po’ di nastro di carta animato e ho inserito una cannuccia e un piccolo messaggio… 
... potete indicare il gusto della bibita, oppure  scrivere qualcosa di simpatico… sono sicura che i piccoli ospiti saranno molto curiosi di aprirlo e scoprire cosa contiene.
E infine, anche in questi secchiellini, ecco qualche goloso regalino…
Stella marina: si tratta di una caramella gommosa, l’ho fissata su un lungo spiedino per metterla in bella mostra 
Sassolini
hanno un morbido cuore di mandorla e una copertura confettata… quando li ho visti nella vetrina della confetteria, ero convinta fossero un decoro non commestibile... sembrano uguali a quelli che si trovano in spiaggia! 
E dopo aver riempito ogni secchiellino, ancora un piccolo sforzo! recuperate un bel vassoio, sistemateli per bene e...
… correte in spiaggia! Accomodatevi sul vostro lettino, chiudete gli occhi e rilassatevi… qualche ora di riposo ve la siete meritata J
Io mi sono divertita tantissimo a creare e a riempire i miei secchiellini… è vero, ci vuole un po’ di tempo e so che in vacanza il riposo è sacro,  ma talvolta il cielo si copre di qualche nuvoletta… è l’occasione giusta per  giocare con i vostri piccoli, anche in cucina J

Buona domenica
Liz

13 commenti:

  1. Che carini ^_^ Mi piacciono da morire i tuoi secchiellini :)
    Ila

    RispondiElimina
  2. GRANDE SORELLINA!!! sono bellissimi...e poi hai usato la trenetta che io adoro :)
    Avrei però una piccola osservazione...da maestra...non è che i bambini dopo che si sono mangiati quei bei sassolini finti... continuano mangiandosi quelli veri???
    :) :) :)
    BACI BACI!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aiutooooo, non ci avevo pensato! Allora, vorrà dire che le mamme, anzichè rilassarsi sul lettino, dovranno tenere gli occhi ben aperti ;) Grazie sorellina! Baci baci

      Elimina
  3. QUE TRABALHO SENSACIONAL,UM MIMO!PARABÉNS!

    RispondiElimina
  4. SUPERLATIVIIIII.Complimenti,lo voglio x me!!!!!!Scusa, ma quanto è grande il bicchiere?Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRAZIE 1000 :) Ecco le misure: larghezza base 7 cm - larghezza superiore cm 10 - altezza cm 8,5
      Baci

      Elimina
  5. Ma guarda che Valentina è tremenda, eh?! ;)
    Liz, hai avuto un'idea più bella dell'altra... Le barchette sono un'idea semplice ma di sicuro effetto, i salvagente mi hanno fatto morire dal ridere, i biscotti/pesciolino in fila sono buffissimi, le cannucce bianche e rosse uno spettacolo, i sassi confettati mi ricordano mio nonno che a Pasqua li sparpagliava in giardino e ci invitava a cercarli (ovviamente non sapevamo che era stato lui a metterli: ci dicevano che erano sassi normali che a Pasqua si trasformavano in confetti...), la stella marina un'ottima idea bellissima da vedere e buona da mangiare! Con queste merende stai superando te stessa, bravissima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione ;)
      Ti ringrazio tantissimo, non ti è sfuggito proprio nulla! Che bella l'idea della raccolta dei sassolini sul prato :) Peccato che i miei nipotini siano ormai grandicelli... l'avrei organizzata volentieri :)

      Elimina
    2. ...così i miei bambini rischiavano il soffocamento...CHE BRAVA ZIA :(

      Elimina
  6. Idee super super fantastiche!!!!!!!!!!! Bravaaaaaaa

    RispondiElimina
  7. Bellissime le tue idee per i pic nic, non vedo lora di mettterli in pratica in primavera e in estate...intanto raccolgo bottigliette di vetro vuote ;-)
    Lena

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...