giovedì 9 febbraio 2012

SEMIFREDDO AI GAMBERI


Ecco spuntare i primi cuori… San Valentino si avvicina!
Eh si, da noi si festeggia, ed è tradizione che io prepari una cenetta speciale per il mio amore.
Questo antipastino risale a un altro San Valentino… a mio marito piacciono molto le sorprese e quello che preparerò il prossimo 14 febbraio non posso proprio svelarvelo J.
E’ un semifreddo dal sapore delicato, è veloce e semplicissimo, e può essere preparato con largo anticipo. Anzi, vi consiglio di prepararlo comunque almeno il giorno prima, guadagnerà maggior sapore.

Essendo un antipasto non proprio leggero, un altro consiglio è quello di  non fare porzioni abbondanti. Io sono andata un po’ a occhio e, con circa metà dose, ho preparato 6 ciotoline.

250 gr code gambero (medio) con guscio
20 gr burro (a temperatura ambiente)
1 albume (a temperatura ambiente)
200 ml panna fresca
Pancarrè
Olio
Sale e pepe bianco

Mettete una pentola piena d’acqua sul fuoco e portate a bollore. Salate leggermente, poi immergete i gamberi e fateli cuocere per alcuni minuti.
Scolateli ed eliminate il guscio e il filo nero.
Tenetene da parte 3/4, che vi serviranno per la decorazione.
Condite  gli altri con un filo d’olio, un pizzico di sale e una macinata di pepe, e lasciate raffreddare. Poi frullateli nel mixer con il burro.
Montate gli albumi a neve.
Montate la panna, prelevatene un cucchiaio, unitela ai gamberi e amalgamate per rendere il composto più morbido.
Unite, un poco alla volta, i gamberi agli albumi, mescolando con movimenti delicati e infine incorporate il composto alla panna, amalgamando sempre  con delicatezza.
Versate il semifreddo in piccole ciotole e trasferitele in freezer per qualche ora.
Per gustare il semifreddo non possono mancare un po’ di crostini.
Io ho utilizzato questo simpatico tagliabiscotti: permette di avere dei crostini (o dei biscotti) che possono essere incastrati nei bordi delle ciotole o delle tazze.
Non avete questo tagliabiscotti? No problem, utilizzate quello comune, tagliate con una forbice un piccolo pezzetto di pane e avrete lo stesso risultato J.
Spennellate i cuori con un po’ di olio e infornate a 200° fino a quando saranno dorati.
Passate i semifreddi in frigo almeno 30/40 minuti prima di servirli. Il tempo di riposo in frigo serve a dare al semifreddo quella consistenza non troppo ghiacciata, ma non dovrà diventare neanche troppo morbida. I 30/40 minuti sono validi per piccole quantità, perciò vi consiglio di fare sempre la prova stecchino: dovrà entrare facilmente ma, muovendolo leggermente, dovrete avvertire che la consistenza sia sempre piuttosto “compatta”.
Tagliate i gamberi per la decorazione a piccoli pezzi e fateli saltare in padella in una piccolissima noce di burro, salate e pepate.
Inserite un cuore nel bordo di ogni ciotolina e servite i semifreddi coperti da qualche briciola di gambero.

p.s.
Io ho preferito cuocere i gamberi in acqua, senza l’aggiunta di alcun sapore ma, volendo, voi potete farli saltare in padella e bagnarli con un po' di  vino bianco o del brandy.
Spunteranno altri cuoricini… vi aspetto J

Come al solito, non riesco a trovare il tempo per rispondere ai vostri commenti e passare a trovarvi… GRAZIE 1000 per le vostre visite e i vostri bellissimi commenti e grazie anche alle amiche che mi hanno dato utilissimi consigli per la bavarese ai pistacchi J

A presto
Liz

5 commenti:

  1. L'elogio della raffinatezza e della semplicità.....che spesso vanno proprio a braccetto!!!!

    Un abbraccio

    Fabi

    RispondiElimina
  2. Che figata quegli stampini! E che bell'idea hai avuto, ritagliare il pan carrè per servirlo insieme alla mousse...un piatto romanticissimo e delizioso!

    RispondiElimina
  3. Ma dove li hai trovati quegli stampini?! Sono una "meraviglia della tecnica"! ;)
    Ottima idea quest'antipasto e poi i gamberi sono così buoni!!

    RispondiElimina
  4. Grazie ragazze!
    Questi stampini (confezione da 3 e solo uno con il taglio) li ho acquistati a dicembre alla Coin, ma li ho visti di recente tra la merce in saldo... potreste trovarli ancora :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...