martedì 6 marzo 2012

INSALATA DI SEPPIOLINE E CARCIOFI


Io ne approfitto, fino a quando è stagione, voglio proprio fare il pieno di carciofi, li adoro!
Questa insalata è semplicissima, il suo segreto è il taglio  sottile, quasi a velo, dei due ingredienti principali.
Basterà avere un buon coltello per ottenere un risultato piacevolissimo al palato.
E la mia proposta di oggi è in versione finger food J

Le dosi sono per una bella quantità… potete modificarle a piacere
600 gr seppioline
2 carciofi
1 bicchiere abbondante vino bianco secco
1 cipolla piccola
1 carota
olive taggiasche denocciolate
pinoli
limone
oOlio, sale, pepe

Pulite le seppioline ed eliminate i tentacoli: teneteli da parte, li potrete utilizzare per fare un sughetto… io l’ho preparato ed ho confezionato un piccolo antipasto, ma ve lo svelerò in un prossimo post J
Mettete sul fuoco una pentola con 1 litro di acqua, il vino, la cipolla sbucciata e la carota pulita e tagliata a pezzi e portate a ebollizione. Dopo 10 minuti, salate leggermente e poi tuffate le seppioline. Fate cuocere per 30 minuti circa, spegnete il fuoco e lasciatele raffreddare nell’acqua di cottura.
Nel frattempo pulite i carciofi e tagliateli in quattro parti, affettate ogni spicchio per il lungo a fettine sottilissime e mettetele a bagno in una ciotola piena d’acqua fredda, in cui avrete stemperato un cucchiaio di farina.
Tagliate le olive a filettini e tostate i pinoli in un padellino antiaderente (senza olio).
Scolate i carciofi, passateli brevemente sotto l’acqua e, quando saranno ben asciutti, conditeli con una leggera citronette: sciogliete un pizzico di sale in qualche goccia di limone, aggiungete l’olio a filo e sbattete fino a creare una bella emulsione.
Tagliate le seppioline a fettine sottilissime e conditele con sale, olio e una  macinata di pepe.
Preparate i piatti mettendo una base di carciofi, un po’ di seppioline, qualche oliva e un po’ di pinoli.
Volendo offrire un contrasto di temperature, potete servire questa insalata aggiungendo le seppioline dopo un breve passaggio al microonde.
E non dimenticate di preparare un po’ di crostini,  rigorosamente di pane di tipo rustico, ben spennellati con olio e passati in forno fino alla loro doratura.
Ho fatto un test… questo tipo di insalata acquista, ovviamente, maggior sapore se gli ingredienti vengono uniti e viene lasciata riposare almeno mezza giornata. Non essendoci temperature elevate, ho preferito tenerla fuori dal frigo. Invece, se fosse necessario tenerla al fresco, vi ricordo di tirarla fuori qualche ora prima di servirla.

Buona serata
Liz

12 commenti:

  1. Buona genuina e molto gustosa.Bravissima,come sempre.La presentazione perfetta.
    10 e lode,un abbraccio e buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie 1000! un abbraccio anche a te :)

      Elimina
  2. QUesta insalata così genuina e light mi ispira un sacco! Dev'essere deliziosa!

    RispondiElimina
  3. Sì, sì e ancora sì!!!
    L'insalata di seppie, uno degli antipasti più raffinati della nostra cucina.
    Purtroppo i carciofi del mio orto per la prima volta hanno patito l'inatteso gelo, quindi farò seppie e sedano, oppure seppie e arancia, insomma...seppie tutta la vita!!!!!

    un bacetto

    Fabi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che combinazioni interessanti, soprattutto quella con il sedano... la proverò :)

      Elimina
  4. Ottina e fresca...mi incuriosisce l'utilizzo della farina nell'acqua dei carciofi...perchè la metti???

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho imparato ad un corso di cucina, mi hanno consigliato di sostituire il succo di limone con la farina, oltre a non prendere un gusto acidulo, i carciofi mantengono un colore brillante. Prova anche tu :)

      Elimina
  5. Avevo intuito che ti piacessero i carciofi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensavo che non fosse così evidente ;) pensa che anche la mia cara sorellina me l'ha fatto notare e, tra l'altro, non sarà l'ultima ricetta :)

      Elimina
  6. un bel modo per apprezzare carciofo e seppie tutti e due di stagione

    RispondiElimina
  7. Ti ringrazio, in effetti mi piace molto proporre i piatti seguendo le stagioni :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...