venerdì 18 maggio 2012

CESTINI DI SFOGLIA CON… – I PUNTATA


La sento, è ancora lei, quella vocina che dice “lungoooo troooooppo luuuuuuungo” … mi ricorda tantissimo quella della mia sorellina J
… ok, questa volta l’ascolto e divido il post in due puntate!
Questi cestini era da un po’ che volevo provarli, e una confezione di pasta sfoglia prossima alla scadenza è stata l’occasione… la ricetta originale, pur definendosi filmata (solo 2 foto), li fa sembrare così semplici da realizzare, in realtà non lo sono, soprattutto se si è al primo tentativo.
Ho cercato di documentare i passaggi con più foto, purtroppo non sono così abile a scattare e a procedere nelle varie fasi contemporaneamente, avendo a disposizione una sola mano libera…
Ma visto che vi voglio facilitare nell’impresa, e anche a parole non è semplicissimo, ho confezionato anche una piccola sorpresa…
Avete voglia di provare anche voi a intrecciare la pasta? perché avrete la possibilità di presentare anche una semplicissima insalata in un modo davvero originale J
Allora incominciamo?
Nei vostri cassetti avete trovato il righello?

Per 8 cestini
unico ingrediente: pasta sfoglia – per la quantità leggi più sotto

Con l’aiuto del righello e con la punta di un coltello tagliate la pasta ottenendo un rettangolo 24 x 16 (io mi sono accorta dopo che, con una confezione, usciva anche un altro cestino...) e suddividetelo in 6 quadrati da 8 cm. 
Utilizzando possibilmente una rotella, passate sui quadrati e ricavate delle striscioline.
Io ho utilizzato questa rotella multipla, ma ne esistono di più sofisticate,  con più lame e dove potete addirittura decidere la larghezza delle strisce.
Intrecciate le striscioline di un quadrato su quelle di un altro, in modo da formare degli stuoini. In pratica, un quadrato dovrà restare “fermo” sul piano di lavoro, mentre dall’altro dovrete prelevare le strisce, una alla volta, e andare a comporre i vari intrecci. 
Quello che la ricetta originale non dice: mentre cercate di capire come si intreccia, la pasta (perlomeno quella confezionata) tende ad asciugarsi, e piuttosto velocemente. Ecco due consigli: o tenete la pasta che non state utilizzando ben coperta in frigo, oppure cercate di essere veloci con gli intrecci... ed ecco giunto il momento di svelarvi la mia sorpresa!
Prendete anche voi delle striscioline di cartoncino e cercate di fare un po’ di pratica con questa tecnica.
Ho scelto due colori per tentare di spiegarvi meglio il procedimento… almeno spero.
Le strisce blu corrispondono a quelle del quadrato che deve restare fisso sul piano di lavoro, le gialle sono quelle che devono essere prelevate e posizionate.
p.s. mentre preparate le strisce del cartoncino blu, non arrivate a tagliarle fino in fondo, sarà più semplice allenarvi J

I intreccio
Sollevate le strisce blu, una si e una no,
prendete una striscia gialla, appoggiatela sopra e abbassate le strisce blu
II intreccio
sollevate nuovamente le strisce blu, sempre alternate (questa volta le strisce da sollevare saranno quelle che nel precedente intreccio erano appoggiate al piano)
prendete un’altra striscia gialla, appoggiatela sopra e abbassate le strisce blu
III intreccio
IV intreccio

e così via...
... vedrete che, dopo qualche tentativo impacciato, capirete tutti i segreti, le mani andranno veloci e riuscirete a fare degli intrecci a tempo di record J
Le foto che ho scattato durante gli intrecci con la pasta sfoglia rivelano chiaramente che non mi ero ancora allenata con gli intrecci di carta, infatti quello di dover sollevare una striscia e l’altra no è un “meccanismo” che ho  capito quando ormai avevo terminato… pazienza, ci saranno altre occasioni.

Coraggio, il peggio è passato! Prendete un piccolo matterello e passatelo  leggermente  sugli stuoini, in modo da attaccare bene gli intrecci.
Prelevate lo stuoino con una paletta e trasferitelo su uno stampino di alluminio capovolto, modellandolo delicatamente e facendolo aderire alle pareti.
Infornateli a 180° e fateli cuocere per circa 12 minuti, fino a quando risulteranno dorati. Sollevateli – delicatamente - dagli stampini e lasciateli raffreddare. Se l’interno risultasse un po’ pallido, passateli ancora qualche minuto in forno, facendo molta attenzione a non romperli.
Una bella notizia! potete prepararli anche il giorno prima e conservarli in una scatola di latta perfettamente sigillata.
Vi avevo già detto che, non avendo mai preparato la pasta sfoglia, devo per forza ricorrere a quella confezionata. Utilizzando quella rotonda (so che ne esistono in commercio anche di forma rettangolare), come avete visto io non sono riuscita a ricavare più di 6 quadrati e quindi a comporre solo 3 cestini. Per farne 8, ve ne serviranno almeno 3... a questo punto perchè non prepararne 9 ?
Non buttate via gli avanzi della pasta, ci sono mille modi per preparare dei deliziosi salatini J
Ultima nota : la ricetta originale dice di tagliare la pasta in quadrati 16 x 16 e intrecciare delle strisce di mezzo centimetro… nonostante sia più complesso lavorare nel piccolo, la misura dei miei cestini mi è sembrata  più proporzionata per servirli come antipasto. Certo, sono piuttosto rustici, ma con un buon allenamento, e magari anche con stampini più piccoli, secondo me potrebbero migliorare!
FINE I PUNTATA

La SECONDA la posterò tra qualche giorno, vi aspetto!
Una piccola anteprima? Beh, dalla foto dovreste aver già intuito cosa ci sarà dentro ai cestini J

Buon fine settimana
Liz

7 commenti:

  1. Già i tentativi di intrecciare cestini con la carta non sono sempre andati a buon fine, l'idea di intrecciare la pasta mi fa venire i brividi! Complimenti per la pazienza (però devo dire che il risultato fa decisamente venire voglia di provare!)

    RispondiElimina
  2. Fantastico come idea , grazie!

    RispondiElimina
  3. Carinissimi davvero.. una bellissima idea :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto carini davvero e complimenti per la spiegazione dettagliata!
      Mio marito Roberto mi ha parlato del tuo blog e sono venuta a curiosare, davvero bello!!! :)
      Ti lascio il link del mio in caso volessi fare un giro anche tu www.terraefarina.it

      Elimina
    2. Ciao Valeria, benvenuta! Immagino che ci sia lo zampino di mio marito :) Verrò sicuramente a trovarti!

      Elimina
  4. @tutte
    Grazie 1000, sono contenta che vi siano piaciuti :)

    RispondiElimina
  5. GOSTEI MUITO DE VER RECEITAS COM APRESENTAÇÃO CRIATIVA,ALEGRE.BELEZA PÕE A MESA.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...